Cipressa

I panorami mozzafiato dei borghi lungo la pista ciclabile

 

Terza tappa che si presenta ai visitatori della pista ciclabile è Cipressa. Il piccolo comune che conta circa 1200 abitanti è un diamante incastonato nella collina e anche questa volta, come nel caso di Costarainera, non è attraversato direttamente dalla pista ciclabile, ma la scruta dall’alto. La galleria della pista ciclabile che comincia alla fine di San Lorenzo, infatti, sbuca proprio agli Aregai di Cipressa con una bellissima piazzola dove ci si può riposare e ammirare il paesaggio incredibile che si spalanca davanti ai vostri occhi.

Cipressa è a pochi passi da voi e vale la pena effettuare una lieve deviazione dal mare e dalla pista per andare alla scoperta di questo borgo. Qui si trova, tra le altre bellezze storiche, anche la frazione di Lingueglietta che fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia, motivo in più per addentrarsi nel borgo e scoprirne ogni angolo.

 

Cipressa e Lingueglietta: borghi ricchi di storia e fascino

Protetta dalle montagne da una parte e illuminata dal sole e dal mare dall’altra, Cipressa deve il suo nome, secondo una leggenda locale, ai primi abitanti della zona che pare fossero fuggiti dall’isola di Cipro e approdarono proprio sulla spiaggia degli Aregai, il primo lido che si incontra dalla pista ciclabile. La case del borgo sono disposte a semicerchio come a volersi proteggere l’una con l’altra e raccontano la storia di numerose scorrerie subite, ma anche della vita dei pescatori e contadini che animano ancora oggi Cipressa.

Nel paese potete ammirare la chiesa di Nostra Signora della Visitazione con una stupefacente facciata barocca e, al suo interno, numerosi affreschi e la scultura della Madonna Immacolata con il Bambino. Uscendo dal cuore pulsante del paese e arrivando sull’altura sopra a Cipressa potrete ammirare la fortificazione della Gallinara e da qui ammirare la pista ciclabile sottostante e, se siete fortunati e la giornata è particolarmente limpida, potrete ammirare oltre 50 chilometri di costa, fino ad accarezzare la città francese di Tolone in lontananza.

Prima di tornare alla pista ciclabile si può dare un ultimo sguardo a Lingueglietta con il suo centro storico splendidamente conservato che racconta la storia della frazione e dell’intero borgo di Cipressa. Oggi Lingueglietta, proprio come Cipressa, è una rinomata località turistica dove, i visitatori, possono riposarsi e trascorrere qualche giorno per poi ridiscendere verso la pista ciclabile e proseguire il loro tour alla scoperta delle bellezze della riviera di Ponente.

 

La pista ciclabile da Cipressa a Santo Stefano

 

La pista ciclabile, anche in questo caso come per Costarainera, non passa così all’interno del borgo, ma prosegue quieta lungo il mare come una cornice di uno splendido quadro. Dopo la galleria di Costarainera il percorso della pista ciclabile si snoda tranquillo verso Santo Stefano. La piazzola con le panchine è il luogo perfetto per riposarsi pochi istanti, farsi accarezzare dal sole e poi riprendere la passeggiata a piedi o in bici lungo la pista. Si può scendere in spiaggia tramite una scalinata, rinfrescarsi in mare o semplicemente godersi il rumore delle onde che si infrangono sulla battigia. La pista prosegue poi parallela all’Aurelia dando la possibilità ai visitatori di ammirare degli scorci suggestivi sulle scogliere sottostanti.

 

Link d'interesse

La Pista Ciclabile

Mappa Pista Ciclabile

VIaggi in bici
Sanremo App