Arte: Bussana Vecchia

Intorno alla pista ciclabile c’è un territorio ricco di sorprese. Bussana Vecchia è un piccolo e stupendo borgo racchiuso da un’atmosfera che molti definiscono magica: arroccato su una collinetta tra Arma di Taggia e Sanremo, l’abitato fu semidistrutto da un violento terremoto la mattina del 23 Febbraio 1887. Gli abitanti lo abbandonarono, ricostruendo il paese pochi km più in basso a ridosso della costa, fondando Bussana Nuova.

Nel frattempo Bussana Vecchia si trasformò in una città fantasma, diroccata, buia e solitaria. Nel primo dopoguerra, dopo anni di silenzio, il piccolo borgo terremotato iniziò lentamente a ripopolarsi, attirando alcuni migranti del Sud Italia che iniziarono a insediarsi nella città, trovandovi un riparo in attesa di trovare un lavoro e una casa, venendo però cacciati periodicamente dalle forze dell’ordine. Le autorità locali, negli anni ’50, ordinarono la distruzione di scale e rampe di accesso risparmiate dal terremoto per impedire l’utilizzo degli edifici ancora parzialmente agibili. Tutto ciò non bastò, e negli anni ’60 il borgo iniziò a ripopolarsi, ma questa volta di artisti, pittori, scultori, artigiani, poeti. L’abitato riprese lentamente vita, e vennero risistemate diverse abitazioni. Bussana Vecchia divenne così, gradualmente e spontaneamente, un “Villaggio Internazionale di Artisti”.

Negli anni ’70 e successivi la piccola città fantasma divenne sempre più una meta turistica meritevole di attenzione internazionale, attirando sempre più persone nel suo abitato: venne collegata con l’acquedotto e con la rete elettrica e si iniziarono a creare le prime dispute su proprietà privata e proprietà dello Stato, che è intervenuto nel corso degli anni molte volte rivendicando e stabilendo diritti sul piccolo borgo. Fatto sta che, nonostante tutto, ancor oggi Bussana Vecchia è popolata dagli artisti, e porta con sè il fascino di un paese millenario dove il tempo si è fermato a quella mattina del 1887 in cui la terra tremò.

Se volete scoprirla potete raggiungerla direttamente dalla pista: se siete ciclisti allenati, si può uscire in bici nella zona di Bussana in prossimità dello svincolo per la strada Aurelia Bis in zona Valle Armea (dove risiede il noto Mercato dei Fiori, in cui negli anni ’80 venne addirittura disputato un Festival di Sanremo in esilio dalla consueta cornice del Teatro Ariston) seguendo le indicazioni per Bussana Vecchia, che dista circa 4 Km. A piedi si raggiunge in circa 40 minuti imboccando una piccola mulattiera di 2 Km in prossimità delle scuole di Bussana Nuova.

La Pista Ciclabile

Mappa Pista Ciclabile

VIaggi in bici
Sanremo App